Stagionalità della domanda: come prepararsi in officina?

Stagionalità della domanda: come prepararsi in officina? 1

Il tuo sogno è imparare a riparare Auto?
Diventa un Meccanico del settore e lavora con le Auto
Partecipa al Corso RaceLeader auto edition: il corso in lingua italiana dove imparerai tutti i segreti per lavorare sulle auto.

solo per oggi a 67 euro invece di 297 Il movimento dei clienti non è sempre lo stesso in officina. Può variare a causa di una varietà di fattori, come la stagione dell’anno, la vicinanza di festività o anniversari, il programma degli eventi in città e, naturalmente, il verificarsi di recessioni economiche. Tutto ciò causa la stagionalità della domanda aziendale.

Questo fenomeno interessa tutte le imprese, anche se a livelli differenti. Gli hotel in una città turistica, ad esempio, saranno più affollati durante le vacanze e le vacanze. Già una gelateria subisce un calo della domanda nei periodi più freddi. E in officina quali sarebbero gli effetti della stagionalità?

Se vuoi saperne di più, ti piacerà il post completo che abbiamo preparato. Consulta le nostre informazioni e scopri come pianificare!

Come capire la stagionalità della tua attività?

La stagionalità della domanda si riferisce ai cambiamenti che si verificano nella domanda di prodotti e servizi nel tempo. Può essere positivo o negativo. In altre parole, ci sono periodi in cui le imprese registrano un maggiore movimento dei clienti, mentre in altri si registra un calo della domanda.

Queste fluttuazioni sono inevitabili. Pertanto, è necessario capirli e cercare di adattarsi ad essi. Gli imprenditori più esperti sono spesso in grado di diagnosticare facilmente la stagionalità. Ma alcune strategie possono aiutare a confermare i dati. Il primo è quello di ricercare l’argomento e analizzare il movimento delle officine in generale.

Nel campo della meccanica sono presenti alcune variazioni comuni, come l’aumento della richiesta di manutenzione sull’impianto di condizionamento e raffreddamento nei periodi più caldi. Allo stesso modo, il clima invernale tende ad aumentare la richiesta di revisione o sostituzione della batteria del veicolo.

In caso di pioggia, anche il movimento dei clienti in officina può aumentare. Inoltre, c’è un aumento molto significativo nelle settimane che precedono le vacanze scolastiche. Poiché molte famiglie ne approfittano per viaggiare , è necessario effettuare una manutenzione preventiva sul veicolo.

Normalmente, all’inizio dell’anno, ogni operazione subisce un crollo. Ciò è dovuto alle spese sostenute a dicembre e alla vicinanza di conti importanti, come le iscrizioni, il materiale scolastico e le tasse.

Queste informazioni ti aiutano a capire la stagionalità della domanda nella tua azienda. Ma per una diagnosi più accurata, l’ideale è analizzare i rapporti di officina. Avere un buon controllo finanziario è utile per valutare le fluttuazioni nei movimenti dei clienti nel corso dei mesi.

Come prepararsi?

Ora che sai come diagnosticare il movimento, dai un’occhiata ai nostri suggerimenti per essere preparato e goderti il ​​meglio di ogni periodo in officina.

Gestione del piano in base alle date

Gestire un’impresa non è un compito semplice. Se lo fai senza considerare importanti informazioni aziendali, puoi commettere diversi errori. Pertanto, uno dei dati più basilari quando si pianificano le proprie azioni è la stagionalità della domanda.

Essere guidati dalle date più affollate e più lente ti consente sia di trarre vantaggio dai bei tempi sia di ridurre al minimo gli effetti dei servizi ridotti. Possiamo pensare, ad esempio, quale sia il mese migliore per fare una grande promozione: quello noto per l’alta domanda o quello con una depressione del mercato?

La risposta corretta è la seconda opzione. Le promozioni sono ottime strategie per aggirare gli effetti della stagionalità negativa, poiché incoraggi i clienti che normalmente non andrebbero all’officina in quel momento. Nelle fasi di maggior movimento, puoi godere di maggiori profitti, senza dover investire così tanto in promozioni e sconti.

Un’altra decisione legata alla stagionalità riguarda i dipendenti . Idealmente, le vacanze dovrebbero essere programmate per momenti di minor movimento. Inoltre, la dimensione della squadra deve seguire la domanda media, in modo che non ci siano spese eccessive. In periodi di forte domanda, come la fine dell’anno, la cosa migliore è fare i conti e scoprire se vale la pena assumere lavoratori interinali.

stock di previsione

La gestione dell’inventario riguarda anche la stagionalità nel negozio. Fare acquisti in base all’andamento delle vendite consente di risparmiare denaro, evitare l’incaglio del prodotto e non correre il rischio di perdere clienti a causa di articoli mancanti.

Alla vigilia di una vacanza, ad esempio, è molto comune incontrare i clienti per una revisione di base prima di mettersi in viaggio. I servizi più richiesti riguardano il cambio gomme, allineamento ed equilibratura, cambio olio, ecc. È quindi necessario che l’officina si organizzi per aumentare lo stock degli articoli più richiesti e per soddisfare bene la domanda.

Identificare le specifiche del movimento delle scorte non è così semplice. L’ideale è avere un controllo efficace, preferibilmente su un sistema informatico. Tracciando frequentemente l’inventario, puoi registrare tutto e avere rapporti efficaci per ogni periodo dell’anno: ti danno una previsione più affidabile per sapere cosa acquistare.

assemblare un flusso di cassa

Le finanze aziendali non dovrebbero dipendere interamente dai periodi di domanda stagionale. Se ciò accade, l’imprenditore può affrontare serie difficoltà nei periodi di minor movimento. È importante ricordare che, indipendentemente dal mese, i costi delle buste paga e delle bollette di base rimangono invariati. Quindi, come non andare in rosso di fronte alla mancanza di clienti?

La soluzione per questo è avere capitale circolante e una riserva finanziaria. Pertanto, il profitto dell’impresa dovrebbe essere calcolato dalla media annuale e non dai periodi di maggiore input. Mesi con rendimenti finanziari elevati forniscono sicurezza per momenti di risultati inferiori subito dopo. Pertanto, le vendite più deboli non rappresentano un rischio per mantenere l’azienda sul mercato.

Buon post-vendita

Una strategia molto interessante per aggirare la sfida della domanda stagionale è fidelizzare i clienti . In questo senso, le azioni post vendita sono fondamentali. Permettono di accompagnare il consumatore e lo incoraggiano a continuare a cercare l’officina per risolvere i suoi problemi.

Avere clienti fedeli rende l’attività meno esposta agli effetti della stagionalità nel mercato automobilistico . Dopotutto, le persone che si fidano del tuo lavoro troveranno più facile cercarlo, indipendentemente dal periodo dell’anno. Una buona tecnica post vendita consiste nel salvare i dati del proprietario e inviare informazioni sul veicolo, ricordandogli le revisioni necessarie.

La stagionalità della domanda è una realtà nelle officine meccaniche e merita molta attenzione. Non farsi guidare da essa può generare numerose difficoltà nella gestione dell’impresa. Per evitarli, segui le linee guida che abbiamo fornito in questo post e preparati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *